LEVIdata 12 record trovati  1 - 10successivo  salta al record: La ricerca ha impiegato 0.01 secondi. 
1.
[FM-2016-236]

Ruolo della musica nel cinematografo / Augusto Caraceni
Bollettino dei musicisti (1936, III, n. 4).
Ad eccezione dei cartoni animati e dei «film astratti», nel film la musica è subalterna alle immagini e ha una sostanziale funzione di integrazione e supporto agli altri elementi della pellicola. [...]
(critica musicale)
2.
[FM-2016-237]

Esigenze della musica per cinematografo / Mario Labroca
Bollettino dei musicisti (1936, III, n. 4).
Fin dall’inizio l’articolo assume una forte connotazione nazionalista. [...]
(critica musicale)
3.
[FM-2016-224]

Musica e cinematografo. Un connubio difficile / Fedele d’Amico
La rassegna musicale (1943, XVI, n. 1).
Lo spunto iniziale del lungo intervento nasce da un precedente articolo di Gianandrea Gavazzeni, pubblicato su «La ruota», intitolato “Un connubio impossibile”. [...]
(critica musicale)
4.
spoglio
18186

Pierino, vesti la giubba. Prokof'ev per attori e cartoni animati
In: Il Giornale della Musica. Mensile di informazione e cultura musicale, Dicembre Anno XII n.122, 27.
I-Vlevi
Fondo Periodici
(rivista)
PER 96
5.
spoglio
24776

San Pietroburgo, Europa. Il Mariinskij, bunker del Vero Balletto. Il suo ruolo di museo vivente della tradizione accademica rischia di divenire ossessivo
In: Il Giornale della Musica. Mensile di informazione e cultura musicale, Gennaio Anno XIX n.189, 18-19.
I-Vlevi
Fondo Periodici
(rivista)
PER 96
6.
[FM-2018-110]

Il cinematografo e la musica / Ugo Matteucci
L'Eco del Cinema - Organo dell'Industria e Commercio cinematografico (1928, n. 57).
Oggetto del lungo scritto a carattere saggistico è triplice: 1) il rapporto fra proiezione cinematografica e musica, 2) la funzione della musica come ispirazione per gli attori, 3) i caratteri comuni e le differenze fra musica e cinema. [...]
(critica musicale)
7.
[FM-2016-061]

Cinematografo e musica / Carlo Weidlich
Cine-settimana
Lo scritto s’incentra su uno dei nodi più dibattuti nella teoria cinematografica e nella pubblicistica degli anni Venti: il sottile equilibrio fra vista e udito, fra visione e ascolto, nello spettacolo cinematografico. [...]
(critica musicale)
8.
[FM-2016-235]

Maggio Musicale Fiorentino. La Musica nel Film / [s. n.]
Bollettino dei musicisti (1935, II, nn. 11-12).
Come indicato all’inizio dell’articolo, si tratta di «una breve cronaca del Convegno di Firenze su la musica nel film, svoltosi nei giorni 28, 29 e 30 del maggio scorso» (1935), svoltosi nell’ambito delle manifestazioni del Secondo Maggio musicale fiorentino (1935). [...]
(critica musicale)
9.
[FM-2016-147]

Quello che pensano del “sonoro” – Douglas Fairbanks e Gloria Swanson / Dottor Jackson
Kines (???, n. 27 (Vecchia Serie)).
Lo scritto raccoglie i pareri sul cinema sonoro di Douglas Fairbanks e Gloria Swanson, attori statunitensi. [...]
(critica musicale)
10.
[FM-2016-062]

La musica d’arte film. La musica può ispirare il soggetto; o viceversa? / s.n.
Cine-settimana
Nel lungo e articolato scritto con valore saggistico, l’autore teorizza una nuova via artistica per il cinematografo: grazie al connubio con la musica, la più nobile fra le arti, il cinema potrà redimersi dalle colpe del commercialismo e elevarsi niente meno che a perfetta «sintesi de le Arti Belle». [...]
(critica musicale)