LEVIdata 222 records found  beginprevious202 - 211nextend  jump to record: Search took 0.01 seconds. 
202.
[FM-2016-225]

Colore e suoni in “Fantasia” di Disney / Alfredo Parente
La rassegna musicale (1947, XVII, n. 4).
Tutto l’articolo è incentrato sulle riflessioni di carattere etico ed estetico suscitate dalla visione del film disneyano Fantasia. [...]
(critica musicale)
203.
[FM-2017-027]

Cinema, Musica e Scienza I / Ernesto Cauda
Il musicista (1941, VIII, n. 8).
Si tratta della trascrizione integrale della conferenza dell’ingegner Ernesto Cauda, tenuta nella sala dei concerti della Regia Accademia di Santa Cecilia l’8 marzo 1941 [...]
(critica musicale)
204.
musica manoscritta
monografia
117575

Nel Fingallo, e Comala / Il Sogno / Dono del Ciel clemente / Del Sig:r Steffano Pavesi
[Dono del ciel clemente -
Scena e aria con coro -
Rid. -
S, coro 3V (TTB), orch -
Mi]
I-TVco
Fondo Treviso - Biblioteca Comunale
(scheda catalogo)
Ms 3315
205.
musica manoscritta
partitura
monografia
FLMF-2017-416

Trema da Capo a pie` | Aria | Nella Zelinda, e Lindoro | Del Sig:r Vicenzo Pucitta per uso del | Sig:r Abbate Germanico | Bernardi
[Zelinda e Lindoro: Trema da capo a pie' -
Aria -
B, orch, bc -
Si bemolle maggiore]
I-Vire
Fondo I.R.E.
(microfilm) (scheda catalogo)
scheda n° 413.
J. 57/723;
412
206.
[FM-2017-1192]

Le fortezze invincibili dei generi cinematografici / Giorgio Signorini
Cinema Nuovo (anno VI 101-102, 1 03 1957 ).
Nel passare in rassegna, soprattutto dal punto di vista narratologico, i generi americani di maggior successo, Signorini deve affrontare anche il musical, nel quale riconosce un cambiamento decisivo nel rifiuto delle convenzioni funzionali a introdurre nella narrazione le scene di ballo e di canto [...]
(critica musicale)
207.
musica manoscritta
partitura
FLMF-2017-520

La donna onorata / aria Del Sign:r Maestro Buranello / In San Moisè L'auttuno / 1750
[Arminio: La donna onorata. Aria -
Fa maggiore]
I-Vmc
Microforme
(microfilm)
scheda n° p. 99..
J.45/1;
b. 43.9 (ex 157/9)
208.
testo a stampa
monografia
FL-2018-405

Il pianto della Madonna e la visita delle Marie al sepolcro. Introduzione, testi e melodie del secolo XIV secondo una sconosciuta fonte di Venezia
Venezia,
Fondazione Ugo e Olga Levi - La Biennale di Venezia,
1994.
I-Vlevi
Produzione editoriale
(volume)
L 153

Abstract: Gli storici del teatro italiano hanno ripetutamente sottolineato che, nel corso dei secoli XIV-XV, la 'marca trevigiana' si è distinta per l'intensa attività creativa di forme drammatiche sia nell'ambito della produzione sacra che di quella profana. Verso l'anno 1400 la prima era ancora quasi tutta associata ai riti della liturgia e, di conseguenza, in latino: lo avevano già rivelato al mondo degli studiosi due significative edizioni, contenenti i drammi liturgici (ossia uffici - spesso poetici, sempre in musica - per le più importanti feste dell'anno) secondo la tradizione dei due più fecondi centri dell'Italia nord-orientale: Cividale del Friuli e Padova. L'inatteso incontro dell'autore con un manoscritto conservato nella biblioteca della chiesa veneziana di Santa Maria della Fava propone ora il problema in termini che sembrano confermare appieno la tesi secondo la quale, nell'area veneto-friulana, la drammaturgia sacra era ampiamente diffusa e praticata nel periodo fra Tre e Quattrocento. Il 'nuovo' codice trasmette, tra molti altri testi musicali, I'ufficio drammatizzato per la festa dell'Annunciazione, il pianto della Vergine dialogato e, per il mattino di Pasqua, il rito della visita al sepolcro delle tre Marie. II presente volume ospita, oltre al la descrizione dell'intero manoscritto, l'analisi del Planctus Mariae - preceduto dal frammento Flete, fideles - e della Visitatio sepulchri, nonché la trascrizione dei testi e delle melodie.

Copertina: Download fulltextJPG

209.
[FM-2018-073 ]

Musica e guerra / Callisto Cosulich
Amadeus (III, 19, giugno1991).
L'idea centrale dell'articolo è che le partiture originali scritte per i film patriotici o militaristi non sono rimaste nella memoria, mentre «i film di guerra che si ricordano, sono in genere dei film contro la guerra e quasi sempre questi film utilizzano musica preesistente...», soprattutto le canzoni d'epoca. [...]
(critica musicale)
210.
[FM-2016-060]

La musica e la settima arte / Carlo Weidlich
Cine-settimana
L’articolo trae spunto dall’uso, invalso nella cinematografia americana e tedesca, di impiegare la musica come ausilio alla interpretazione scenica degli attori, al fine di sostenere la tesi della assoluta necessità di un «comento» musicale a corredo della proiezione cinematografica. [...]
(critica musicale)
211.
[FM-2016-079]

Fra le riviste. Candide, Parigi (17 luglio) / ----
La rassegna musicale (1930, III, n. 5 ).
All'interno della rubrica "Fra le riviste" è segnalato un articolo di Emile Vuillermoz apparso su "Candide" il 17 luglio 1930, nel quale sono presenti alcune considerazioni sull'ultimo lavoro di Walter Ruttmann, «il creatore del celebre film sonoro "La mélodie du monde». [...]
(critica musicale)