LEVIdata 67 records found  1 - 10nextend  jump to record: Search took 0.02 seconds. 
1.
documento elettronico
spoglio
FL-2019-084

Nella norma e nel particolare. La catalogazione in SBN dei fondi musicali della Fondazione Levi
Fa parte di: Biblioteca Gianni Milner 2012-2022 : Quaderni, 1 / a cura di Giorgio Busetto. - Venezia : Fondazione Levi, 2019. - p. 51-66.
Miscellanea
(estratto) (riproduzione digitale)

Testo completo: Download fulltextPDF

Il record compare in queste collezioni:
«Gianni Milner» Library > Miscellany
Digital objects
Miscellany

2.
documento elettronico
spoglio
FL-2019-080

Un appunto dai bilanci della Fondazione Levi: le spese per le risorse umane e per la Biblioteca
Fa parte di: Biblioteca Gianni Milner 2012-2022 : Quaderni, 1 / a cura di Giorgio Busetto. - Venezia : Fondazione Levi, 2019. - p. 19-20.
Miscellanea
(estratto) (riproduzione digitale)

Abstract: Il contributo presenta i dati relativi al bilancio relativo alla Biblioteca "Gianni Milner" per il periodo 2012-2018 rispetto a due voci di impegno: risorse umane (personale dipendente, servizio civile, borse di studio, catalogazione, consulenze, aggiornamento); restauri e acquisizioni (distinti per acquisti, supporti e catalogazione, restauro e conservazione, lavori sulla sede, contributi ministeriali). I dati, presentati in forma grafica, sono accompagnati da un breve commento a illustrazione dei vari tipi di impegni sostenuti dalla Fondazione Ugo e Olga Levi nel periodo di riferimento.

Testo completo: Download fulltextPDF

Il record compare in queste collezioni:
«Gianni Milner» Library > Miscellany
Digital objects
Miscellany

3.
documento elettronico
spoglio
FL-2019-091

Iconografie del musicista nella seconda metà dell’Ottocento. La Collezione Gambara Bovardi alla Fondazione Ugo e Olga Levi
Fa parte di: Biblioteca Gianni Milner 2012-2022 : Quaderni, 1 / a cura di Giorgio Busetto. - Venezia : Fondazione Levi, 2019. - p. 107-125.
Miscellanea
(estratto) (riproduzione digitale)

Abstract: La Fondazione Ugo e Olga Levi possiede dal 1981 una collezione di duecentouno disegni su carta o cartoncino (oltre a un’acquaforte), assemblata con tutta probabilità da Paolina Gambara Bovardi. Oltre a quelle della stessa Paolina, vi sono opere di artisti ragguardevoli come Giulio e Fanny Carlini, Raffaele Mainella, Tommaso Minardi e altri autori in numero totale di sessanta. Il contesto artistico e socio-culturale nel quale le opere videro la luce è definito estensivamente “Biedermeier”, tipico dell’Ottocento italiano post-risorgimentale. Si tratta, salvo poche eccezioni, di ritratti di musicisti e studiosi di musica, risalenti soprattutto agli anni Sessanta, Settanta e Ottanta del XIX secolo. Il contributo dà notizia dei lavori di verifica delle tecniche e dei supporti dei disegni, di ricostruzione filologica, analisi stilistica e attribuzione delle opere non firmate, di riconoscimento iconografico dei personaggi effigiati ancora non identificati, di ricerca bio-bibliografica e storico-critica sugli autori dei disegni e sui soggetti ritratti. Il contributo costituisce un resoconto in itinere sui lavori, in corso da oltre un anno, che nel complesso presentano un ambizioso progetto di catalogazione scientifica della raccolta grafica. Viene incluso un nuovo elenco aggiornato delle opere.

Testo completo: Download fulltextPDF

Il record compare in queste collezioni:
«Gianni Milner» Library > Miscellany
Digital objects
Miscellany

4.
documento elettronico
spoglio
FL-2019-137

Pel teatro lirico
Fa parte di: Pegaso : rassegna di lettere e arti. - Firenze : Le Monnier, 1929-1933. - A. 3, n. 9 (1931), p. 305-309.
I-Vlevi
Miscellanea
PER 90

Abstract: L’autore dell’articolo interviene polemicamente nel dibattito sulla crisi del teatro musicale in Italia, con particolare riguardo alla produzione contemporanea. Labroca punta il dito contro la tendenza “wagnerista” impostasi in seno al melodramma, a suo avviso colpevole di aver "buttato a mare" il canto e le forme chiuse in favore del recitativo continuo, là dove Wagner era al contrario riuscito a conciliare le tre istanze nell’edificio drammatico e lirico dell’orchestra. Labroca elenca quindi i nomi di alcuni compositori stranieri e italiani (Krenek, Hindemith, Pizzetti, Malipiero, Schonberg, Berg) e di alcune loro opere nelle quali riconosce, pur nella diversità dei caratteri, una comune “espressione antiretorica” e la tendenza “a risolvere musicalmente i conflitti drammatici”. Chiude con l’augurio di un cambiamento radicale di indirizzo per la scelta di opere nuove da parte delle Istituzioni preposte.

Testo completo: Download fulltextPDF

Il record compare in queste collezioni:
«Gianni Milner» Library > Miscellany
Digital objects
Miscellany

5.
documento elettronico
spoglio
FL-2019-095

Il lavoro sulle collezioni della Fondazione Levi
Fa parte di: Biblioteca Gianni Milner 2012-2022 : Quaderni, 1 / a cura di Giorgio Busetto. - Venezia : Fondazione Levi, 2019. - p. 153-156.
Miscellanea
(estratto) (riproduzione digitale)

Testo completo: Download fulltextPDF

Il record compare in queste collezioni:
«Gianni Milner» Library > Miscellany
Digital objects
Miscellany

6.
documento elettronico
spoglio
FL-2019-053

Giuseppe Becce
Fa parte di: Cinegraph : lexikon zum deutschsprachigen Film / herausgegeben von Hans-Michael Bock. - Munchen : Edition text+kritik. - v. 1: Lg.10, Giuseppe Becce E1-4.
Miscellanea
(estratto) (riproduzione digitale)
Simeon M 141 a

Abstract: Il contributo consiste in un saggio di carattere storico-critico sull'opera di Giuseppe Becce che figura come terza e ultima parte della voce dedicata al compositore (la precedono una parte bio-bibliografica e una filmografica). L'autore ravvisa la particolarità del mestiere compositivo di Becce nell'interazione tra il carattere ora "compilativo", ora "originale" e ne mette a fuoco lo sviluppo attraverso un'analisi dei principali lavori a noi giunti. Nel corso del saggio vengono discussi i seguenti titoli: 'Richard Wagner' (1913), 'Comtesse Ursel' (1913), 'Der letzte Mann' (1924), 'Tartuff' (1925). Oltre all'attività compositiva, ampio spazio è dato al contributo teorico di Becce, con particolare riguardo alla collaborazione con Hans Erdmann per lo 'Allgemeinen Handbuch der Filmmusik'.

Riproduzione digitale: Download fulltextPDF

Il record compare in queste collezioni:
«Gianni Milner» Library > Miscellany
Digital objects
Miscellany

7.
documento elettronico
spoglio
FL-2019-079

Introduzione. Biblioteca Gianni Milner 2012-2022 : cosa si sta facendo e cosa si vuol fare: la forma di una chiara identità
Fa parte di: Biblioteca Gianni Milner 2012-2022 : Quaderni, 1 / a cura di Giorgio Busetto. - Venezia : Fondazione Levi, 2019. - p. 9-15.
Miscellanea
(estratto) (riproduzione digitale)

Abstract: Trasformare la collezione bibliografica dei fondatori Ugo e Olga Levi in una biblioteca, con arredi, personale, cataloghi, corredi repertologici e aggiornamento delle raccolte è un lavoro che impegna da sempre la Fondazione, ma solo da pochi anni è stato possibile superare il condizionamento eccessivo di spazi e risorse finanziarie per poter cominciare a dare un volto compiuto e aggiornato al servizio. Di questo va dato atto all’attuale amministrazione, capace di reperire risorse per tutte le attività, comprese queste della biblioteca, più facilmente negligibili, perché meno produttive per l’immagine. Si è ora vicini al compiersi di un percorso di ridefinizione delle strategie della Fondazione, all’interno delle quali poter disegnare un progetto biblioteconomico aggiornato e capace di superare la vecchia divaricazione esistente con i lavori di ricerca promossi dalla Fondazione. Il contributo introduce e presenta i lavori raccolti nella pubblicazione collettanea facendo anche riferimento alle attività di riordino, gestione delle risorse, manutenzione, conservazione e studio del patrimonio, sviluppo di collaborazioni con enti di formazione e ricerca, donazioni e acquisti di fondi di persona e oggetti d'arte, sviluppo delle raccolte specialistiche.

Testo completo: Download fulltextPDF

Il record compare in queste collezioni:
«Gianni Milner» Library > Miscellany
Digital objects
Miscellany

8.
documento elettronico
spoglio
FL-2019-081

Architettura, edilizia, restauri, manutenzioni attorno alla Biblioteca Gianni Milner della Fondazione Levi
Fa parte di: Biblioteca Gianni Milner 2012-2022 : Quaderni, 1 / a cura di Giorgio Busetto. - Venezia : Fondazione Levi, 2019. - p. 21-22.
Miscellanea
(estratto) (riproduzione digitale)

Abstract: Il contributo rende conto dei principali interventi di riqualificazione e manutenzione edilizia sul complesso del Palazzo Giustinian Lolin, sede della Fondazione Ugo e Olga Levi a Venezia. Viene offerto un breve focus sui lavori in oggetto, con particolare riguardo alla riqualificazione della biblioteca, del deposito librario (2013) e all'accesso per i disabili agli spazi di consultazione dalla corte del palazzo (2018), con una osservazione conclusiva circa l'impatto positivo dei vari interventi sulla funzionalità complessiva della struttura. Vengono inoltre rese note le risorse finanziate impegnate nei vari lavori, con indicazione dei contributi ricevuti da parte dello Stato e dalla Regione del Veneto nel periodo di riferimento (2012-2018).

Testo completo: Download fulltextPDF

Il record compare in queste collezioni:
«Gianni Milner» Library > Miscellany
Digital objects
Miscellany

9.
documento elettronico
spoglio
FL-2019-082

Interventi di riordino, restauro e digitalizzazione sulle collezioni della Fondazione Levi
Fa parte di: Biblioteca Gianni Milner 2012-2022 : Quaderni, 1 / a cura di Giorgio Busetto. - Venezia : Fondazione Levi, 2019. - p. 23-32.
Miscellanea
(estratto) (riproduzione digitale)

Abstract: Negli ultimi anni la Fondazione Levi ha investito tempo e risorse economiche per trattare adeguatamente, da un punto di vista conservativo e restaurativo, alcune importanti sezioni del proprio patrimonio artistico e documentario. Il contributo rende sinteticamente conto delle iniziative portate avanti su strumenti musicali, dipinti, disegni e fotografie, per poi approfondire il tema relativo alle diverse attività di digitalizzazione e trattamento della documentazione in formato elettronico, con particolare riguardo all’attività corrente di digitalizzazione, dal patrimonio bibliografico ai materiali audio e video. Nell’ultima parte del testo è invece trattato l'investimento fatto sulla comunicazione digitale con il processo che ha visto lo sviluppo del sito web della Fondazione (2014) e dell’archivio digitale Levidata (2018).

Testo completo: Download fulltextPDF

Il record compare in queste collezioni:
«Gianni Milner» Library > Miscellany
Digital objects
Miscellany

10.
documento elettronico
spoglio
FL-2019-088

Il fondo Guido Piamonte: lo stato dei lavori
Fa parte di: Biblioteca Gianni Milner 2012-2022 : Quaderni, 1 / a cura di Giorgio Busetto. - Venezia : Fondazione Levi, 2019. - p. 77-86.
Miscellanea
(estratto) (riproduzione digitale)

Abstract: Il Fondo Guido Piamonte (Venezia, 22 ottobre 1911 – Milano, 20 marzo 1995) è costituito da tre serie: una bibliografica, composta da 791 volumi di argomento prevalentemente musicologico; una serie miscellanea, contenente scritti firmati dal possessore, lettere, documenti personali di vario genere, parti non ordinate di una raccolta filatelica; una serie composta da articoli di periodici, in prevalenza ritagli di articoli firmati dallo stesso Piamonte. Il contributo intende offrire lo stato dell’arte sui lavori di riordino e studio della raccolta, con particolare riguardo alla serie degli articoli, in corso di riordino; di questa viene fornita una tavola analitica dei contenuti divisi per unità di conservazione. I quasi settemila ritagli presenti – pubblicati per lo più su testate italiane – coprono un arco temporale di più di cinquant’anni e riportano notizie dall’Italia (in particolare da Veneto, Lombardia e Trentino) e dall’estero (Svizzera e Austria). Il Fondo costituisce uno strumento utile alla ricomposizione storica del Novecento italiano e all’analisi storiografica. Una buona parte degli articoli firmati dal critico permettono di portare alla luce la situazione politico-culturale della città lagunare all’indomani del secondo dopoguerra, periodo di grande interesse per la musicologia veneziana e per la Fondazione Ugo e Olga Levi.

Testo completo: Download fulltextPDF

Il record compare in queste collezioni:
«Gianni Milner» Library > Miscellany
Digital objects
Miscellany