LEVIdata 23 records found  1 - 10nextend  jump to record: Search took 0.01 seconds. 
1.
[FM-2018-091]

L’ebbrezza del film sonoro / s. n.
Cine-Gazzettino (27/7/1929).
Un giudizio di Conrad Veidt su “Il cantante di jazz” Conrad Veidt riferisce il febbrile entusiasmo dell’America per il cinema sonoro. [...]
(critica musicale)
2.
[FM-2018-097]

Editori, interpreti e direttori del film parlante Cantante di Jazz / s. n.
Cine-Gazzettino (24/8/1929).
Vicende della casa di produzione Warner Brothers, dagli esordi con The Great Train Robbery al successo del cinema sonoro con The Jazz Singer e il sistema Vitaphone..
(critica musicale)
3.
[FM-2017-051]

Le prime visioni a Milano – Il pubblico milanese ed il film sonoro / Umberto Masetti
Cinematografo (12.5.1929, n. 10).
Masetti si basa su un fatto di cronaca, le prime rappresentazioni sonore al Cinema Corso di Milano, per recensirne lo spettacolo rappresentato, Il Cantante di Jazz (conosciute specifiche di produzione sono qui assenti), e carpire le reazioni del pubblico, perlopiù scettico e dubbioso. [...]
(critica musicale)
4.
[FM-2018-092]

La popolarità di Al Jolson / s. n.
Cine-Gazzettino (3/8/1929).
Narrazione degli esordi di Al Jolson dalle canzoni di vaudevilles alla consacrazione nel Cantante di Jazz..
(critica musicale)
5.
[FM-2016-132]

Il film sonoro nella produzione mondiale / m. l.
Kines (6.IV.1930, n. 14 (Vecchia Serie)).
Scritto di natura storico-informativa sul sonoro dal Don Giovanni (titolo originale Don Juan, regia Alan Crosland, musiche di William Axt e David Mendoza, produzione Warner Brothers) ed Il cantante di Jazz (tit. [...]
(critica musicale)
6.
[FM-2016-268]

Il cantante di jazz. Il cantante pazzo / Tom Granich, Roberto Leydi
Cinema (III, 53, 30/12/1950).
L’articolo si focalizza sulla figura del cantante Al Jolson, dalla nascita a Pietroburgo, ai primi spettacoli di “minstrel show” poi trasposti nei film da lui interpretatati, tra cui spiccano The Jazz Singer e il successivo The singer Fool. [...]
(critica musicale)
7.
[FM-2016-312]

Perché piace il film parlante e perché è destinato ad imporsi al pubblico / Domenico Lopreiato
Cine-Gazzettino (1 maggio 1929).
Il film sonoro ha riunito movimento e suono, come nel teatro. [...]
(critica musicale)
8.
[FM-2016-114]

“Il cantante di jazz” al Ghersi / Achille Valdata
Kines (19.5.1929 (n. 19)).
Altra recensione dai contenuti discorsivi, generici e frettolosamente esposti sul film sonoro Il cantante di jazz, rappresentato il 3.maggio 1929 nel Salone Ghersi di Torino. [...]
(critica musicale)
9.
[FM-2018-031]

Il film sonoro a Bologna / G. Festi
Cinematografo (13.10.1929, n. 20).
Intervento informativo riguardante le impressioni del pubblico alle prime rappresentazioni sonore a Bologna presso il Cinema Modernissimo ed il Savoia. [...]
(critica musicale)
10.
[FM-2018-053]

La colonna sonora e i nuovi mezzi espressivi / Antonio Cornoldi
Rassegna dorica (1941, XII, 2).
Nella parte introduttiva l’autore dichiara che lo «scopo» di questo articolo è quello di descrivere i «nuovi effetti che si possono ottenere dalla colonna sonora». [...]
(critica musicale)