LEVIdata 7 records found  Search took 0.01 seconds. 
1.
[FM-2017-1177]

Schede – Un condannato a morte è fuggito / Adelio Ferrero
Cinema Nuovo (anno VIII, 138, marz. - apr. 1959).
Nel recensire il film, Ferrero riconosce la coerenza estrema della ricerca stilistica del regista francese, quindi non può fare a meno di notare il paesaggio sonoro del film parlando del silenzio carico di risonanze e di rumori secchi e lancinanti, indici della solitudine del protagonista [...]
(critica musicale)
2.
[FM-2017-1172]

Schede - India / Adelio Ferrero
Cinema Nuovo (anno IX, 147, sett. - ott. 1960).
Nella recensione del quarto episodio del film, di cui si critica la debolezza nell'impostazione generale, incapace di cogliere il contrasto dialettico tra la tradizione e lo slancio verso il rinnovamento che attraversa il paese, il critico sottolinea l'efficacissima compenetrazione di immagini e suoni che si compone durante il monologo interiore del protagonista. [...]
(critica musicale)
3.
[FM-2018-074 ]

I diritti di Mozart / Callisto Cosulich
Amadeus (III, 14, gennaio 1991).
La musica di Mozart ha un ampio utilizzo nel cinema dall’epoca del muto fino ad oggi. [...]
(critica musicale)
4.
[FM-2017-1173]

Schede – Il buco / Guido Fink
Cinema Nuovo (anno IX, 146, lug. - ago. 1960 ).
Nella recensione al film, che evidenzia il tema della fuga dalla reclusione, accostandolo al “Condannato a morte è fuggito” di Bresson e alla “Grande Illusione” di Renoir, gli effetti sonori sono considerati esemplari..
(critica musicale)
5.
[FM-2018-051]

Cinema «da camera» per un quartetto protagonista / Callisto Cosulich
Amadeus (anno II, 5, aprile 1990).
Nella prima parte dell'articolo Calisto Cosulich propone un breve sguardo panoramico sui primi film con i protagonisti musicisti. [...]
(critica musicale)
6.
[FM-2017-1178]

Schede – Primo amore / Giacomo Gambetti
Cinema Nuovo (anno VIII, 138, mar. - apr. 1959).
Nel recensire il film, Gambetti evidenzia che la musica di Lavagnino ripropone sempre le stesse atmosfere nonostante cambino le ambientazioni e i contesti delle storie raccontate..
(critica musicale)
7.
[FM-2017-1193]

Schede - Hoklahoma / ---
Cinema Nuovo (anno VI 103, 15 03 1957).
Dopo aver sottolineato lo scarso successo dei musical in Italia (i film spesso sono accompagnati dai fischi del pubblico), l'articolo sottolinea il fascino dei pezzi musicali, ma la fusione tra spettacolo teatrale e narrazione (fra teatro e cinema) non è sempre efficace [...]
(critica musicale)