LEVIdata 11 records found  1 - 10next  jump to record: Search took 0.02 seconds. 
1.
[FM-2016-386]

La musica nel documentario / Roman Vlad
Bianco e nero (XI, n. 5-6, maggio-giugno 1950).
Secondo Vlad, la musica non rimanda a specifiche contingenze sentimentali, è priva di valori semantici definiti, non allude a determinati eventi o aspetti del mondo esterno. [...]
(critica musicale)
2.
[FM-2016-289]

Il film sonoro e i suoi problemi / e. d.
Kines (25.I.1931, n. 4).
L’articolo presenta la nascita ed il conseguente sviluppo artistico, commerciale e tecnico del film sonoro e le relative difficoltà e problemi intrinsechi. [...]
(critica musicale)
3.
documento elettronico
spoglio
FL-2019-082

Interventi di riordino, restauro e digitalizzazione sulle collezioni della Fondazione Levi
Fa parte di: Biblioteca Gianni Milner 2012-2022 : Quaderni, 1 / a cura di Giorgio Busetto. - Venezia : Fondazione Levi, 2019. - p. 23-32.
Miscellanea
(estratto) (riproduzione digitale)

Abstract: Negli ultimi anni la Fondazione Levi ha investito tempo e risorse economiche per trattare adeguatamente, da un punto di vista conservativo e restaurativo, alcune importanti sezioni del proprio patrimonio artistico e documentario. Il contributo rende sinteticamente conto delle iniziative portate avanti su strumenti musicali, dipinti, disegni e fotografie, per poi approfondire il tema relativo alle diverse attività di digitalizzazione e trattamento della documentazione in formato elettronico, con particolare riguardo all’attività corrente di digitalizzazione, dal patrimonio bibliografico ai materiali audio e video. Nell’ultima parte del testo è invece trattato l'investimento fatto sulla comunicazione digitale con il processo che ha visto lo sviluppo del sito web della Fondazione (2014) e dell’archivio digitale Levidata (2018).

Testo completo: Download fulltextPDF

Il record compare in queste collezioni:
«Gianni Milner» Library > Miscellany
Digital objects
Miscellany

4.
[FM-2017-1030]

Con la pistola in mano sono subito simpatici / Lino Dal Fra
Cinema Nuovo (anno III, 30, 1 03 1954 p ).
Nell'intervista rilasciata a Dal Fra, Antonioni rigetta la prospettiva critica di Cinema Nuovo e auspica una critica militante volta al riconoscimento delle novità linguistiche che il regista propone e non all'analisi della prospettiva morale (e culturale) entro cui si iscrive genericamente la sua opera. [...]
(critica musicale)
5.
[FM-2016-330]

Film sonori - sistema Tobis / Ing. Paolo Uccello
Kines (26.7.1931, n. 30).
Interessante articolo di natura scientifica con dettagliate spiegazioni tecniche. [...]
(critica musicale)
6.
[FM-2017-027]

Cinema, Musica e Scienza I / Ernesto Cauda
Il musicista (1941, VIII, n. 8).
Si tratta della trascrizione integrale della conferenza dell’ingegner Ernesto Cauda, tenuta nella sala dei concerti della Regia Accademia di Santa Cecilia l’8 marzo 1941 [...]
(critica musicale)
7.
[FM-2016-225]

Colore e suoni in “Fantasia” di Disney / Alfredo Parente
La rassegna musicale (1947, XVII, n. 4).
Tutto l’articolo è incentrato sulle riflessioni di carattere etico ed estetico suscitate dalla visione del film disneyano Fantasia. [...]
(critica musicale)
8.
[FM-2016-387]

La musica nel documentario d’arte / Roman Vlad
Bianco e nero (XI, n. 8-9, agosto-settembre 1950).
Vlad è stato incaricato di scrivere ex novo le musiche per i cortometraggi di Luciano Emmer (che sono dei documentari d’arte molto ‘creativi’). [...]
(critica musicale)
9.
[FM-2017-1059]

Esperienze di gruppo nel documentario / Renzo Renzi
Cinema Nuovo (anno IV, 56, 10 04 1955 ).
L'articolo critica la legislazione che vincola la produzione e la distribuzione dei documentari, imponendo di fatto sia forme che temi da trattare e impedendo così la piena autonomia realizzativa e il vero confronto tra autori di cortometraggi [...]
(critica musicale)
10.
[FM-2016-362]

La musica nel documentario / Raffaele Gervasio
Bianco e nero (XI, 5-6, maggio-giugno 1950).
Secondo il compositore barese Gervasio, mentre nel caso del film l’oggetto (il tema obbligato) della musica è il dramma (ovvero l’uomo), nel documentario invece è spesso “al di sopra o al di sotto dell’uomo”. [...]
(critica musicale)