LEVIdata 19 records found  1 - 10next  jump to record: Search took 0.02 seconds. 
1.
[FM-2016-385]

Aspetti della musica nel film / Antonio Veretti
Bianco e nero (XI, n. 5-6, maggio-giugno 1950).
Nell’opera è il musicista a dominare, nel film, invece, il regista. [...]
(critica musicale)
2.
[FM-2016-212]

La musica nell'immagine / Siegfried Kracauer
Cinema Nuovo (anno VI, 108, 1/06/1957 ).
Con un articolo di carattere teorico, Kracauer tenta di definire le funzioni che la musica assolve nel film: essa può essere usata come accompagnamento, come parte del mondo rappresentato, come nucleo del film stesso [...]
(critica musicale)
3.
[FM-2016-366]

La musica e il neo-realismo / Fernando Ludovico Lunghi
Bianco e nero (XI, n. 5-6, maggio-giugno 1950).
Il Neorealismo scaturisce dalla guerra. [...]
(critica musicale)
4.
[FM-2016-358]

Aspetti della musica nel film / Costarelli Nicola [Gino Marinuzzi, Giuseppe Rosati, Vincenzo Tommasini, Antonio Veretti]
Bianco e nero (XI, 5-6, maggio-giugno 1950).
Alcuni registi, spesso digiuni di musica, la impiegano con nonchalance senza porsi delle domande, considerandola un ‘male necessario’. [...]
(critica musicale)
5.
[FM-2016-381]

Il parere del regista, del montatore e della critica / Mario Serandrei
Bianco e nero (XI, n. 5-6, maggio-giugno 1950).
Il compositore viene impiegato in fase finale di produzione per salvare come un medico le parti deboli o difettose del film; può anche succedere che ci si illuda di poter salvare il film. [...]
(critica musicale)
6.
[FM-2016-382]

Aspetti della musica nel film / Vincenzo Tommasini
Bianco e nero (XI, n. 5-6, maggio-giugno 1950).
Per ragioni storiche, la musica per film è stata tenuta in subordine rispetto al film. [...]
(critica musicale)
7.
[FM-2016-380]

Aspetti della musica nel film / Giuseppe Rosati
Bianco e nero (XI, n. 5-6, maggio-giugno 1950).
La musica nei film svolge un ruolo sommamente basso. [...]
(critica musicale)
8.
[FM-2016-386]

La musica nel documentario / Roman Vlad
Bianco e nero (XI, n. 5-6, maggio-giugno 1950).
Secondo Vlad, la musica non rimanda a specifiche contingenze sentimentali, è priva di valori semantici definiti, non allude a determinati eventi o aspetti del mondo esterno. [...]
(critica musicale)
9.
[FM-2018-033]

Il più bel film del mese a Milano / Umberto Masetti
Cinematografo (6.2.1930, n. 1).
La recensione di Masetti per Orchidea Selvaggia (assenti specifiche di produzione) risulta accurata e chiara. [...]
(critica musicale)
10.
[FM-2016-330]

Film sonori - sistema Tobis / Ing. Paolo Uccello
Kines (26.7.1931, n. 30).
Interessante articolo di natura scientifica con dettagliate spiegazioni tecniche. [...]
(critica musicale)