LEVIdata 15 records found  1 - 10next  jump to record: Search took 0.01 seconds. 
1.
[FM-2016-229]

Lettera da Firenze. Il VII Congresso di Musica / Roman Vlad
La rassegna musicale (1950, XXI, n. 4).
Nella corrispondenza al Settimo congresso internazionale di musica di Firenze, svolto all’interno delle manifestazioni del XIII Maggio Musicale Fiorentino, Vlad indica i nominativi di relatori e partecipanti al congresso sottolineando che, al di là, di quelle relazioni dedicate agli «aspetti squisitamente tecnici» (Previtali e Scherchen), «giuridici» (Cicognini), «di carattere prevalentemente informativo» (Amfiteatrof e Vredenburg) o «limitati ad aspetti particolari» (Thiriet e Keller), «quasi tutte le altre relazioni lasciavano trasparire o esprimevano esplicitamente il disagio dei compositori per la scarsa considerazione di cui gode la musica nella produzione corrente e per le condizioni di lavoro, spesso proibitive, nelle quali i musicisti sono per lo più costretti a dare il loro contributo al film». [...]
(critica musicale)
2.
[FM-2016-223]

Lettera da Firenze - Il Secondo Congresso Internazionale di Musica / Gianandrea Gavazzeni
La rassegna musicale, X, n. 4 (1937).
Lunga corrispondenza sul Secondo congresso internazionale di musica, svoltosi a Firenze, tra l’11 e il 17 maggio, e a Cremona, tra il 19 e il 20 maggio 1937. [...]
(critica musicale)
3.
[FM-2016-227]

La musica e il film / Ildebrando Pizzetti
La rassegna musicale (1950, XXI, n. 3).
Come riportato in una nota in fondo alla prima pagina, si tratta della trascrizione del discorso finale tenuto da Pizzetti al Settimo congresso internazionale di musica di Firenze, in qualità di presidente. [...]
(critica musicale)
4.
[FM-2016-243]

Congressisti senza congresso / Luigi Pestalozza
Cinema (III, 40, 15/6/1950).
L’autore redige un resoconto del VII Congresso Musicale tenutosi a Firenze sul tema «Musica e film», sottolineando fin da subito il clima di pigra indifferenza che si respirava durante i lavori [...]
(critica musicale)
5.
[FM-2017-031]

III Congresso Nazionale dei Musicisti- Cagliari 13 e 14 Ottobre 1937-XV / s.n.
Il musicista (1937, V, nn. 1-2-3).
In coda alle relazioni e alle mozioni compilate nel III Congresso Nazionale dei Musicisti di Cagliari è riportata la seguente mozione intitolata "Musica e films": "Il Congresso Nazionale dei Musicisti, constatata la situazione della musica nei films e dei musicisti di fronte al lavoro di musicazione dei films stessi, delibera di indire al più presto una riunione presso la Segreteria Nazionale del Sindacato dei compositori interessati per un esame dettagliato della situazione e i conseguenti deliberati"..
(critica musicale)
6.
spoglio
15401

Siae: non solo canzonette. Intervista a Roman Vlad, riconfermato presidente per cinque anni
In: Il Giornale della Musica. Mensile di informazione e cultura musicale, Febbraio, Anno VI n.47, 1 segue a p.6.
I-Vlevi
Fondo Periodici
(rivista)
PER 96
7.
spoglio
14908

Battaglia sui diritti d'autore: una questione di libertà. Il presidente della Siae, Roman Vlad, parla dei conflitti in corso
In: Il Giornale della Musica. Mensile di informazione e cultura musicale, Aprile, Anno V n.38, 3.
I-Vlevi
Fondo Periodici
(rivista)
PER 96
8.
[FM-2016-071]

Il Maggio Musicale Fiorentino. L’Opera dell’Ottocento e il Congresso di Musica / Massimo Mila
La rassegna musicale (1933, VI, n. 4).
Lungo articolo suddiviso in due parti: la prima, dedicata alle opere ottocentesche rappresentate nella prima edizione del Maggio musicale fiorentino: Nabucco di Verdi, Lucrezia Borgia di Donizetti, Vestale di Spontini); la seconda, dedicata al parallelo congresso internazionale di musica, svoltosi a Firenze dal 30 aprile al 4 maggio. [...]
(critica musicale)
9.
spoglio
17545

Siae: nuovo statuto ma i problemi restano. Roman Vlad è stato rinominato commissario
In: Il Giornale della Musica. Mensile di informazione e cultura musicale, Gennaio Anno XI n.101, 5.
I-Vlevi
Fondo Periodici
(rivista)
PER 96
10.
[FM-2016-387]

La musica nel documentario d’arte / Roman Vlad
Bianco e nero (XI, n. 8-9, agosto-settembre 1950).
Vlad è stato incaricato di scrivere ex novo le musiche per i cortometraggi di Luciano Emmer (che sono dei documentari d’arte molto ‘creativi’). [...]
(critica musicale)