LEVIdata 8 records found  Search took 0.01 seconds. 
1.
[FM-2016-160]

La signora senza camelie / Antonio Pellizzari
Cinema Nuovo (anno II, 8, 1/04/1953).
L'articolo recensisce nell'apposita rubrica Colonna sonora il secondo lungometraggio di Antonioni [...]
(critica musicale)
2.
[FM-2017-1063]

Schede – La signora senza camelie / Guido Aristarco
Cinema Nuovo (anno II, 7, 15 03 1953 ).
Nel tentare di fissare i limiti dell'opera di Antonioni, tentando di comprenderla entro schemi etici che il regista ferrarese rifiuterà rivendicando, invece, un giudizio da misurare esclusivamente sul piano stilistico, Aristarco critica anche la musica di Fusco, giudicandola ripetitiva per quanto concerne gli strumenti principali (sassofono e pianoforte) e limitata a un motivo conduttore che, però, non ha la forza di criticare il mondo del cinema, come era accaduto in “Bellissima” (Visconti)..
(critica musicale)
3.
[FM-2016-167]

Musica per Mr. Goldwyn / Antonio Pellizzari
Cinema Nuovo (anno II, 4, 15/01/1953).
Il saggio si presenta come una critica sistematica agli stereotipi musicali e visivi determinati esclusivamente da esigenze commerciali [...]
(critica musicale)
4.
[FM-2017-997]

Il lungo coltello / Guido Aristarco
Cinema Nuovo (anno IV, 67, 25 09 1955).
L'articolo critica alcune delle opere viste al Festival di Venezia del 1955 e il film su cui maggiormente si dilunga Aristarco è “Le amiche” di Antonioni [...]
(critica musicale)
5.
[FM-2016-319]

Le amiche / Luigi Pestalozza
Cinema Nuovo (anno IV, 73, 25/12/1955).
Come caratteristica generale dell'opera di Antonioni, Pestalozza indica l'esiguo spazio lasciato alla musica nel complesso intreccio degli elementi della narrazione cinematografica [...]
(critica musicale)
6.
[FM-2017-1176]

Cronache dell'angoscia di Michelangelo Antonioni / Renzo Renzi
Cinema Nuovo (anno VIII, 139, mag.- giu. 1959 ).
Nel tentativo da parte di Renzi di comprendere lo sviluppo dell'opera di Antonioni, valutando prima il versante contenutistico e poi quello formale, nel secondo viene posto in evidenza l'uso sistematico del piano sequenza, che viene paragonato alle note lunghe e ossessive di Fusco, che sembrano non finire mai [...]
(critica musicale)
7.
[FM-2017-1028]

Schede – I vinti / ---
Cinema Nuovo (anno III, 31, 15 03 1954).
Il commento musicale di Fusco viene giudicato in questo film di Antonioni particolarmente aderente al racconto..
(critica musicale)
8.
[FM-2016-192]

Il film musicale / Antonio Pellizzari
Cinema Nuovo (anno II, 17, 15/08/1953 ).
L'articolo tratta del film musicale partendo dall'invenzione del sonoro, considerato un passaggio irreversibile nella storia delle potenzialità espressive del cinema [...]
(critica musicale)