LEVIdata 17 records found  1 - 10next  jump to record: Search took 0.01 seconds. 
1.
spoglio
25507

Janácek che parlava primitivo. Una speranza oltre l'orrore umano. Le sue opere stanno entrando nel repertorio, nonostante la lingua cèca, per la loro capacità di scandagliare temi universali
In: Il Giornale della Musica. Mensile di informazione e cultura musicale, Luglio-Agosto Anno XX n.206, 24.
I-Vlevi
Fondo Periodici
(rivista)
PER 96
2.
spoglio
25508

Janácek che parlava primitivo. Alleato delle parole. La drammaturgia a inizio secolo anticipò il linguaggio del Novecento
In: Il Giornale della Musica. Mensile di informazione e cultura musicale, Luglio-Agosto Anno XX n.206, 25.
I-Vlevi
Fondo Periodici
(rivista)
PER 96
3.
spoglio
42868

[senza titolo]
[O Maria che sei speranza -
Lauda spirituale -
2V (TT), coro 2V (TT) -
Fa]
Fondo Procuratoria di San Marco
(scheda catalogo)
scheda n° 1909.22.
4.
spoglio
11552

Aspetti e funzioni del religioso primitivo nelle opere abruzzesi
In: Quaderni del Vittoriale, V,28, 69-82.
I-Vlevi
Fondo Periodici
(rivista)
PER 75
5.
testo a stampa
monografia
3340

Giuseppe Verdi: la sua vita e le sue opere.
315 pp.
I-Vlevi
Fondo Piamonte
(volume)
BIO 314
6.
spoglio
7576

La signora che parlava in proverbi. Produzione e riproduzione della notazione, dell'educazione ritmica, dell'educazione melodica
In: La Cartellina, XVIII,89, 6-9.
I-Vlevi
Fondo Periodici
(rivista)
PER 13
7.
spoglio
5333

Le opere teatrali inedite di Leos Janacek
In: Nuova Rivista Musicale Italiana, IX,4, 552-567.
I-Vlevi
Fondo Periodici
(rivista)
PER 3
8.
spoglio
21848

Opere e numeri, musiche e temi
In: Professione Musica. Informazioni per addetti ai lavori, Ottobre-Dicembre, Anno II n.6, 36.
I-Vlevi
Fondo Periodici
(rivista)
PER 108
9.
spoglio
25506

Janácek che parlavaprimitivo
In: Il Giornale della Musica. Mensile di informazione e cultura musicale, Luglio-Agosto Anno XX n.206, 24.
I-Vlevi
Fondo Periodici
(rivista)
PER 96
10.
[FM-2016-215]

Canti popolari e musica colta / Luigi Pestalozza
Cinema Nuovo (anno VI, 109, 15/06/1957).
Il critico evidenzia come le canzoni di Boone, nonostante la modernizzazione degli strumenti e delle melodie, siano ispirate al repertorio bianco del canto popolare americano del periodo di formazione nazionale. [...]
(critica musicale)