LEVIdata 61 records found  1 - 10nextend  jump to record: Search took 0.01 seconds. 
1.
spoglio
10974

Un organaro perugino del Seicento. Michelangelo Mattioli
In: Studi e documentazioni, XIII,26, 11-14.
I-Vlevi
Fondo Periodici
(rivista)
PER 59
2.
spoglio
11974

L'organaro Luca Blasi Perugino (1600), inventore anche d'organi ad acqua
In: Note d'archivio per la storia musicale, XVI,1-2, 10-13.
I-Vlevi
Fondo Periodici
(rivista)
PER 83
3.
spoglio
10985

Domenico Giovannini, un organaro umbro del seicento
In: Studi e documentazioni, XIV,28, 15-18.
I-Vlevi
Fondo Periodici
(rivista)
PER 59
4.
spoglio
26226

Un organaro fiammingo a Camerino nel Seicento
In: Quaderni musicali marchigiani, n.2, 123-128.
I-Vlevi
Fondo Periodici
(rivista)
PER 139
5.
spoglio
10660

Musica del Seicento
In: Gazzetta Musicale di Milano, XLIX,52, 828-829.
I-Vlevi
Fondo Periodici
(rivista)
PER 56
6.
musica manoscritta
monografia
116892

Pange lingua = a 3. voci. / Del Sig:re Michelangelo Zandiri = 1881. / N.B. Si può eseguirlo a 2. voci
[Pange lingua -
Inno -
3V (TTB), coro 3V (TTB), fiati, bc -
Mib]
I-TVco
Fondo Treviso - Biblioteca Comunale
(scheda catalogo)
Ms 1905
7.
spoglio
16547

Metheny, solitario Michelangelo del jazz. Intervista sul suo nuovo "Secret Story"
In: Il Giornale della Musica. Mensile di informazione e cultura musicale, Settembre Anno VIII n.75, 28.
I-Vlevi
Fondo Periodici
(rivista)
PER 96
8.
spoglio
11588

Bonarroto Sacrum: contributo alla lettura del Michelangelo di D'Annunzio
In: Quaderni del Vittoriale, VI,34-35, 247-260.
I-Vlevi
Fondo Periodici
(rivista)
PER 75
9.
spoglio
5154

La vita musicale a Palermo e nella Sicilia del Seicento
In: Nuova Rivista Musicale Italiana, III,3, 439-466.
(n. inv. Labroca, 453); 2 esemplari
I-Vlevi
Fondo Periodici
(rivista)
PER 3
10.
[FM-2017-1176]

Cronache dell'angoscia di Michelangelo Antonioni / Renzo Renzi
Cinema Nuovo (anno VIII, 139, mag.- giu. 1959 ).
Nel tentativo da parte di Renzi di comprendere lo sviluppo dell'opera di Antonioni, valutando prima il versante contenutistico e poi quello formale, nel secondo viene posto in evidenza l'uso sistematico del piano sequenza, che viene paragonato alle note lunghe e ossessive di Fusco, che sembrano non finire mai [...]
(critica musicale)