Dati articolo

[FM-2019-045]
Autore Fernaldo Di Giammatteo
Titolo L'ultimo Chaplin: preferisco essere felice che diventare presidente
Rivista La biennale di Venezia, rivista trimestrale dell'Ente della Biennale, (XVII, 62, giu. - sett. 1967 )
Venezia, ---
36 - 41.


Abstract Di Giammatteo approfitta della Contessa di Hong Kong per un saggio sullo stile e i temi del cinema di Chaplin. Per quanto riguarda la musica, sottolinea l'uso da parte del regista inglese di modelli e di formule consolidate fino allo stereotipo. Per presentare il bordello di Hong Kong usa infatti musica "cinese" e adopera il tremulo fraseggiare dei violini per indicare l'amore nascente tra Ogden e Natascia. Dopo aver riportato numerosi altri esempi di queste scelte musicali convenzionali, Di Giammatteo ne tratteggia le caratteristiche strutturali e ne individua l'origine nella musica di consumo di primo Novecento.


Esempi musicali No
Riferimenti a dischi No
Riferimenti a edizioni musicali No


Persone correlate

NomeCognomeRuolo


Film correlati

Titolo italianoTitolo originaleAnnoRegistaAutore musiche
A countness from Hong Kong, La contessa di Hong Kong1967Charlie ChaplinCharlie Chaplin


Musiche correlate

Titolo italianoTitolo originaleCompositore


Riferimenti esterni

Risorse correlate (n.d.)
Edizioni critiche (n.d.)


 Record created 2019-12-30, last modified 2019-12-30


Fulltext:
Download fulltext
PDF

Rate this document:

Rate this document:
1
2
3
 
(Not yet reviewed)