Dati articolo

[FM-2019-007]
[articolo]
Autore Vittorio De Seta
Titolo Pastori e banditi contro le convenzioni dell'industria
Rivista Cinema 60, (Ottobre, 1960)
Roma, Carucci Editore
17 - 24.


Abstract La redazione trasmette una lettera del regista e documentarista Vittorio De Seta destinata a spiegare l’andamento delle fasi di post-produzione del suo primo film "Banditi a Orgosolo". Adoperando un tono molto confidenziale «Cari amici», De Seta, prima di descrivere il proprio diario di bordo per le riprese del film, esordisce con una propria digressione sulle modalità con le quali tratta materia visiva e sonora. Prendendo come esempio il documentario "Lu tempu di li piscispata", De Seta riporta che in fase di montaggio la colonna sonora fu trasmessa in moviola. Con tale prassi De Seta è riuscito ad imprimere alla sequenza dell'uccisione del pesce spada un certo ritmo caratterizzato da una convulsiva ossessione.


Esempi musicali No
Riferimenti a dischi No
Riferimenti a edizioni musicali No


Persone correlate

NomeCognomeRuolo
VittorioDe SetaRegista, documentarista
Carl GustavJungPsichiatra
AntonioMonniAvvocato, politico


Film correlati

Titolo italianoTitolo originaleAnnoRegistaAutore musiche
Isola di fuocoIsole di fuoco1954Vittorio De Seta
Lu tempu di li pisci spataLu tempu de li pisci spata1954Vittorio De Seta
Banditi a OrgosoloBanditi a Orgosolo1961Vittorio De SetaValentino Bucchi
La dolce vitaLa dolce vita1960Federico FelliniNino Rota


Musiche correlate

Titolo italianoTitolo originaleCompositore


Riferimenti esterni

Risorse correlate (n.d.)
Edizioni critiche (n.d.)


 Record created 2019-03-12, last modified 2019-03-27



Rate this document:

Rate this document:
1
2
3
 
(Not yet reviewed)