000059049 001__ 59049
000059049 005__ 20190327141806.0
000059049 037__ $$aFM-2018-117
000059049 100__ $$as. n.
000059049 245__ $$aL’arta italiana e il cinema parlante nel parere di un competente
000059049 254__ $$xNo
000059049 254__ $$yNo
000059049 254__ $$zNo
000059049 302__ $$a7
000059049 302__ $$b8
000059049 518__ $$d1929, n. 67
000059049 520__ $$aSi sta per celebrare la morte del cinematografo, soppiantato dalle talkies. Questa rivoluzione è inarrestabile a parere di Stefano Pittaluga, che vi vede il trionfo del paradigma dell’imitazione realistica. C’è allarme tra gli attori e le attrici, perché non basta la bellezza fisica: si chiede voce, intonazione, dizione. Il cinema sonoro aprirà le porte ai cantanti lirici italiani, che già vedono il trionfo internazionale.  Ci sarà perdita di occupazione per gli orchestrali delle sale, ma potranno essere occupati nei teatri di posa. Il nuovo cinema sonoro a vocazione musicale rappresenterà una indubbia concorrenza per il teatro lirico, ma lo farà tuttavia in modo del tutto proprio: le riduzioni cinematografiche delle opere liriche faranno vedere gli antefatti e gli episodi di passaggio che a teatro vengono solo riferiti.
000059049 760__ $$aL'Eco del Cinema - Organo dell'Industria e Commercio cinematografico
000059049 760__ $$dArti Grafiche Cosini-Aldrovandi
000059049 760__ $$oBologna
000059049 8560_ $$ffrancescofinocchiaro2@tin.it
000059049 90600 $$aarticolo
000059049 90600 $$dspoglio
000059049 910__ $$aBenito$$bMussolini$$c
000059049 910__ $$aStefano$$bPittaluga$$cproduttore
000059049 910__ $$a$$bMander$$c
000059049 910__ $$a$$bMartinelli$$c
000059049 910__ $$a$$bPertile$$c
000059049 910__ $$aTito$$bSchipa$$cCantante
000059049 910__ $$aBeniamino$$bGigli$$cCantante
000059049 910__ $$aTitta$$bRuffo$$cCantante
000059049 910__ $$aFëdor Ivanovič $$bŠaljapin$$ccant
000059049 930__ $$aAida$$bAida$$cGiuseppe Verdi
000059049 980__ $$acritica musicale