Dati articolo

[FM-2018-082]
[articolo]
Autore Callisto Cosulich
Titolo Difficili Accordi
Rivista Amadeus, (VII, 54, maggio 1994)
Milano, De Agostini - Rizzoli Periodici
-


Abstract L'autore analizza il ruolo e la funzione dell'Acqua nel cinema e ne individua tre distinti tipi: un ruolo puramente decorativo, quello di contrasto con la situazione drammatica e in funzione della drammaturgia. Prima di portare esempi di ciascuna categoria, Callisto Cosulich riflette sulla creazione cinematografica in generale, su «come armonizzare l'universo della realtà con quello musicale e filmico», e distingue la musica «delle note» da quella «delle immagini», intendendo con ciò «la musicalità del ritmo cinematografico». Si parla del film De Brug, un documentario muto di Joris Ivens, che Germain Dulac (una regista francese) definisce «uno dei musicisti visuali del futuro». Cosulich sostiene che «il ritmo de De Brug può essere equiparato alle geometriche composizioni bachiane». La parte centrale dell'articolo è dedicato alla funzione della drammaturgia dell'acqua nei film di Andrej Tarkovskij. Cosulich propone una dettagliata rassegna dei film del regista russo, suddivisi in tre periodi in base all'uso della musica e alla collaborazione con diversi compositori (Vjaceslav Ovčinnikov per il primo periodo, Eduard Artem'ev per il secondo, e la musica già esistente nel terzo periodo). Sono riportate citazioni dal libro Scolpire il tempo, che contiene il «testamento spirituale e una precisa teorica del cinema del Tarkovskij». Il film The Long Voyage Home di John Ford, girato in studio negli anni della guerra, viene ricordato per l'uso ingegnoso del «semplice riflettersi di una luce sui parabordi stillanti umidità e una vecchia canzone marinara che ti fanno penetrare l'acqua fin nelle ossa». Gli ultimi due film analizzati sono: La truite di Roger Vailland che, nonostante il titolo, non contiene la musica del famoso Forellenquintett di Schubert, ma è interessante per l’esplicita richiesta del regista al compositore Richard Hartley di scrivere per la protagonista femminile una musica «legata all'acqua»; al contrario, nel film Tengoku to jigoku [Anatomia di un rapimento] di Akira Kurosawa la musica di Forellenquintett di Schubert appare nella tipica funzione di contrasto con la situazione drammatica descritta dalle immagini.


Esempi musicali No
Riferimenti a dischi No
Riferimenti a edizioni musicali No


Persone correlate

NomeCognomeRuolo
FranzSchubertCompositore
JosephLoseyRegista, sceneggiatore
Richard HartleyCompositore
Roger Vaillandscrittore
Germaine DulacRegista
JorisIvensRegista
Helen van DongenRegista
Lou LichtveldComposer
Richard Hageman Composer
JohnFordRegista
AndrejTarkovskijRegista
Vjačeslav OvčinnikovCompositore
SergejBondarčukRegista
Eduard Artem'evCompositore
Johann Sebastian BachCompositore
Giovanni Battista PergolesiCompositore
Henry PurcellCompositore
Ludwig van BeethovenCompositore
Maurice RavelCompositore
Stanley KubrickRegista
GiuseppeVerdiCompositore
RichardWagnerCompositore
ClaudeDebussyCompositore
Masaru SatoCompositore
AkiraKurosawaRegista
EdMcBainscrittore
FëdorDostoevskijscrittore


Film correlati

Titolo italianoTitolo originaleAnnoRegistaAutore musiche
La Truite1982Joseph LoseyRichard Hartley
Il ponteDe Brug1928Joris IvensRichard Hartley
PioggiaRegen1929Joris IvensRichard Hartley
Lungo viaggio di ritornoThe Long Voyage Home1940John FordRichard Hageman
Il rullo compressore e il violinoKatok i skripka1961Andrej TarkovskijVjačeslav Ovčinnikov
Andrej Rublëv1966Andrej TarkovskijVjačeslav Ovčinnikov
Solaris1972Andrej TarkovskijEduard Artem'ev
Stalker1979Andrej TarkovskijEduard Artem'ev
Nostalghia1983Andrej TarkovskijDebussy, Verdi, Wagner, Beethoven
SacrificioOffret1986Andrej TarkovskijJohann Sebastian Bach
Anatomia di un rapimentoTengoku to jigoku1963Akira Kurosawa Masaru Sato


Musiche correlate

Titolo italianoTitolo originaleCompositore
La Sinfonia n. 9 in re minore per soli, coro e orchestra Op. 125Die 9. Sinfonie in d-Moll op. 125Ludwig Van Beethoven
BoléroBoléroMaurice Ravel
Il quintetto per pianoforte e archi in la maggiore op. post. 114 – D 667 La trotaDas Klavierquintett op. post. 114 – D 667 in A-Dur, ForellenquintettFran


Riferimenti esterni

Risorse correlate (n.d.)
Edizioni critiche (n.d.)


 Record created 2018-10-23, last modified 2019-03-27


Fulltext:
Download fulltext
PDF

Rate this document:

Rate this document:
1
2
3
 
(Not yet reviewed)