Dati articolo

[FM-2016-382]
[articolo]
Autore Vincenzo Tommasini
Titolo Aspetti della musica nel film
Rivista Bianco e nero, (XI, n. 5-6, maggio-giugno 1950)
Roma, Edizioni dell'Ateneo
43 - 44.


Abstract Per ragioni storiche, la musica per film è stata tenuta in subordine rispetto al film. Esistono 3 tipologie differenti di film: quelli ‘privi di profondità’, quelli ‘profondi’ (dove la musica può svolgere un ruolo fondamentale), e i ‘film musicali veri e propri’ (ancora mancano studi specifici legati all’equilibrio tra immagine e suono-musica). Si potrebbero realizzare dei film di opere liriche sostituendo alla rappresentazione teatrale quella cinematografica. In questi lavori il musicista dovrebbe svolgere il ruolo chiave. Nascerebbe così una nuova forma di dramma musicale, che vedrebbe la collaborazione di librettista, musicista e regista. Non ci sarebbero cantanti, ma attori. In questo modo, l’opera potrebbe essere maggiormente diffusa (nelle sale cinematografiche).


Esempi musicali No
Riferimenti a dischi No
Riferimenti a edizioni musicali No


Persone correlate

NomeCognomeRuolo
MaxLinderRegista, a


Film correlati

Titolo italianoTitolo originaleAnnoRegistaAutore musiche


Musiche correlate

Titolo italianoTitolo originaleCompositore


Riferimenti esterni

Risorse correlate (n.d.)
Edizioni critiche (n.d.)


 Record created 2016-12-13, last modified 2019-03-27



Rate this document:

Rate this document:
1
2
3
 
(Not yet reviewed)