Dati articolo

[FM-2016-345]
[articolo]
Autore Roberto Falciai
Titolo La musica al buio - preludio
Rivista Cinematografo, (10.7.1927, n. 10)
Roma, Alberto Stock
9 - 9.


Abstract Il critico musicale R. Falciai inizia la rubrica La musica al buio con un primo intervento di natura storico-informativa riguardo la nascita ed il conseguente sviluppo della componente musicale nei cinematografi. Nata per ovviare all’eccessivo silenzio in sala, la musica prenderà parte alla proiezione grazie ai primi pianisti che riuscivano, a trenta soldi per sera (cit.), ad improvvisare sulle immagini che scorrevano mute. In un secondo momento vennero loro accompagnate le cosiddette orchestrine, più avanti sviluppatesi in vere e proprie orchestre, decisamente più preparate. Il commento musicale divenne in tal modo una constante che allietava il pubblico pagante, sempre più coinvolto ed esigente di buoni risultati. Questo sviluppo portò all’idea di un’orchestra che fosse la voce dello schermo (cit.). Si crearono pertanto i primi sincroni. Falciai ammonisce questa nuova concezione in quanto essa è pura meccanicità, mentre tra orchestra ed immagini c’è bisogno di una più intensa fusione (cit.). Il sincronismo audiovisivo, come specificato da Falciai, ha smesso di esistere causa le velocità dei quadri cinematografici, soprattutto nelle pellicole americane.


Esempi musicali No
Riferimenti a dischi No
Riferimenti a edizioni musicali No


Persone correlate

NomeCognomeRuolo
GiacomoPucciniCompositore


Film correlati

Titolo italianoTitolo originaleAnnoRegistaAutore musiche
/////


Musiche correlate

Titolo italianoTitolo originaleCompositore
Marcia RealeMarcia RealeGiuseppe


Riferimenti esterni

Risorse correlate IMDd
Edizioni critiche
  • /


  •  Record created 2016-12-08, last modified 2019-03-27



    Rate this document:

    Rate this document:
    1
    2
    3
     
    (Not yet reviewed)