Dati articolo

[FM-2016-220]
[articolo]
Autore Luigi Pestalozza
Titolo Colonna sonora
Rivista Cinema Nuovo, (anno VI, 116, 15/10/1957)
Milano, Cinema Nuovo Editrice
204 - ---.


Abstract Il critico recensisce tre film: nel primo, "Quartiere di lillà" di Clair, individua le idee principali, in verità molto stereotipate, che la canzone riesce a sovrapporre al film legato ad alcuni temi del naturalismo francese. Pur essendo ben confezionata, infatti, la colonna sonora di Brassens risente di una visione della società suburbana ormai superata, anche se alimenta ancora la calligrafica "commedia drammatica” francese. Per Castellani la musica di Vlad assolve per lo più la funzione di accompagnamento, d'ambientazione e crea l'atmosfera voluta dal regista con tocchi popolareschi quando si sovrappone ai personaggi. Sottile e intimistico interprete del personaggio di Aldo e dell'impossibilità di tornare ad una dimensione familiare ideale è invece il pianoforte di Fusco per Antonioni. Rubrica: Colonna Sonora


Esempi musicali No
Riferimenti a dischi No
Riferimenti a edizioni musicali No


Persone correlate

NomeCognomeRuolo


Film correlati

Titolo italianoTitolo originaleAnnoRegistaAutore musiche
Quartiere dei lillà Porte des Lilas1957R. ClairG. Brassens
Quartiere dei lillà I sogni nel cassetto1957R. CastellaniR. Vlad
Quartiere dei lillà Il grido1957M. AntonioniG. Fusco


Musiche correlate

Titolo italianoTitolo originaleCompositore


Riferimenti esterni

Risorse correlate (n.d.)
Edizioni critiche (n.d.)


 Record created 2016-08-20, last modified 2022-02-12


Fulltext:
Download fulltext
JPG

Rate this document:

Rate this document:
1
2
3
 
(Not yet reviewed)