Dati articolo

[FM-2016-182]
[articolo]
Autore Luigi Pestalozza
Titolo Il commento sonoro
Rivista Cinema Nuovo, (anno V, 80, 10/04/1956 )
Milano, Cinema Nuovo Editrice
291 - ---.


Abstract Pestalozza osserva l'oculatezza con cui il regista ha saputo usare il sonoro, poiché si tratta di una delle prime produzioni della nuova era del cinema (1930), la cui uscita è stata per lungo tempo proibita nelle sale dalla censura. Il sonoro è inserito in maniera estremamente dosata rispetto allo sviluppo narrativo della vicenda e delle sequenze. La musica, considerata modesta, è invece lasciata solo a commento dei momenti secondari. Il regista ricorre nei momenti in cui deve raccontare la realtà della guerra al «linguaggio delle “cose”» costituito dai suoni, dai rumori e dal silenzio della terra arsa dal sole. La costruzione del paesaggio sonoro della guerra evita il calligrafismo o la ridondanza di tanti racconti bellici dell'epoca in cui questo film è finalmente ricomparso nelle sale.


Esempi musicali No
Riferimenti a dischi No
Riferimenti a edizioni musicali No


Persone correlate

NomeCognomeRuolo


Film correlati

Titolo italianoTitolo originaleAnnoRegistaAutore musiche
All'Ovest niente di nuovoAll Quiet on the Western Front1930MilestoneD. Broeckman


Musiche correlate

Titolo italianoTitolo originaleCompositore


Riferimenti esterni

Risorse correlate (n.d.)
Edizioni critiche (n.d.)


 Record creato 2016-08-08, modificato l'ultima volta il 2019-03-27


Testo completo:
Scarica testo completo
JPG

Vota questo documento:

Rate this document:
1
2
3
 
(Non ancora recensito)